Halloween all'Italiana 2017 - Cartaceo  

   

Orrore al Sole 2017  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Recensioni - “Codice infranto” di Fabrizio Valenza

Dettagli

Codice infranto di Fabrizio Valenza“Codice infranto” di Fabrizio Valenza (Dunwich Edizioni) il romanzo recensito oggi da Letteratura Horror. Clicca qui e leggi trama e note sull'autore
Dobbiamo ammettere che, seppure sia una casa editrice molto giovane e ancora in fase di pieno sviluppo, quando leggiamo un libro o un ebook horror marchiato Dunwich Edizioni non rimaniamo mai delusi.

Quando poi, associata all'etichetta fondata dallo scrittore Mauro Saracino, ci si trova il nome di un autore importante e con alle spalle già un'ampia produzione di genere e non solo, in questo caso Fabrizio Valenza, allora il connubio diviene quasi perfetto, alchemico.
Abbiamo avuto il piacere di leggere e recensire Codice infranto, una storia che sembra quasi stata creata e scritta ad hoc per ebook vista la sua “brevità” e la sua carica incredibile di eventi ed emozioni.
Codice infranto, infatti, non ha mai un tempo morto, non è mai descrittiva all'inverosimile. L'autore non si perde in leziosità e artefatti o artifici di nessun tipo per “allungare l brodo” e, allo stesso momento, non pecca mai di superficialità. Tutto ciò che succede nel libro non è un caso, non è lasciato solo ed esclusivamente all'immaginario del lettore. I personaggi sono costruiti alla perfezione lasciandovi intorno sempre un alone di mistero che, poi, viene dipanato pagina dopo pagina.
Insomma, se si legge il romanzo di Fabrizio Valenza non si rimane a bocca asciutta, né ci si perde nei suoi meandri, anzi quasi se ne vorrebbe sempre di più.
Codice infranto è una storia horror in pieno stile, con grandi riferimenti al sopranaturale e, anche, leggermente splatter – cosa che non guasta mai – e riesce a provocare un'empatia-antipatia con i protagonisti che lega il lettore ancora di più al testo.
La tematica trattata, la pedofilia, è molto delicata e spesso il libro è “disturbante” poiché vengono presentate immagini forti, a volte eccessive, mai morbose e inutili, però, sempre intonate con il racconto, il tutto ha un fine ed è un fine importante. Fino a ora non avevamo mai trovato libri di genere che trattassero questo argomento in modo così crudo e deciso, mai nessuno che lo condannasse nel modo così deciso e autorevole.
Codice infranto è assolutamente un libro consigliato per tutti gli amanti dell'orrore e per chiunque non vuole limitarsi a leggere storie di fantasmi, serial killer anonimi e artificiali, zombie e vampiri, ma ha voglia di confrontarsi con la realtà, con un “mostro” vero, senza filtri e senza censure.


Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2018
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più