LetteraturaHorror.it consiglia:  

   

Halloween all'Italiana 2020  

   

L'Horror ai tempi dei Lockdown  

   

Un Natale Horror 2019  

   

Una Zombie Novel  

   

No EAP  

   

Recensione Cortometraggio - The Amulet of Fear di Andrea Ricca

Dettagli
Locandina The Amulet of Fear di Andrea Ricca
"The Amulet of Fear" di Andrea Ricca è il nuovo cortometraggio horror recensito da LetteraturaHorror.it.
Guarda il cortometraggio in calce alla news
Sei un autore, un regista, uno sceneggiatore o un attore e vuoi proporci il tuo corto o lungometraggio? Scrivici a   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL NUOVO CORTO DI ANDREA RICCA - LetteraturaHorror.it
non è solo libri, ma vogliamo pubblicizzare e dare visibilità a tutto ciò che è horror.
Oggi abbiamo il piacere di segnalare un nuovo cortometraggio di un regista indipendente salernitano, Andrea Ricca, che ci propone la sua ultima fatica dal titolo The Amulet of Fear che potrete vedere in calce.
The Amulet of Fear è un cortometraggio di circa 5 minuti con effetti speciali creati in computer grafica.

PRODUZIONE E CAST - Il lavoro è un classico film a budget zero e senza troup, girato esclusivamente con l'ausilio di una videocamera HD e, ovviamente, di un PC. Scrittura, riprese, montaggio, modellazione 3D e animazione, compositing e post-produzione sono a cura del regista Andrea Ricca.
Il cast è composto unicamente dall'attrice Ludovica Ferraro, mentre il "mostro" contro cui ha dovuto lottare è stato aggiunto in fase di post produzione con gli effetti digitali.

SINOSSI - Un antico amuleto ha la capacità di rendere reali le paure di chi lo possiede. L'oggetto finisce nelle mani di una ragazza che sta leggendo un libro di Stephen King, il corto è anche un omaggio a questo grande autore, e la creatura demoniaca descritta nel libro prenderà vita grazie agli effetti speciali digitali, iniziando una spaventosa battaglia per la vita.

RECENSIONE - Andrea Ricca riesce in soli 5 minuti a condensare una storia ad alto tasso adrenalinico e con ottimi effetti speciali considerando il bassissimo budget a disposizione. Il regista è bravo a ricreare tutto il pathos di un ottimo lavoro horror senza dialoghi, solo con la forza delle immagini e delle espressività dell'attrice Ludovica Ferraro, molto brava a reggere la scena da sola...anzi quasi da sola, bella la ricreazione grafica della "Creatura". C'è da dire che Ricca riesce a cogliere nel segno offrendo, come da sua stessa ammissione, un omaggio a Stephen King e ai suoi mostri e incubi. Il tutto sembra reale e immersivo anche grazie alle inquadrature, siamo nella scena, ci troviamo con la ragazza protagonista in un incubo, un incubo che sembra non aver fine.
Ci è piaciuto anche l'impegno con cui il regista ha lavorato agli effetti speciali e alle scenografie, tutto sembra ricreato per incutere timore, non il solito terrore da film horror, ma un miscela di sensazioni angoscianti e disturbanti. Ci è piaciuto anche il non prendersi troppo sul serio da parte di regista e attrice e non macano le venature "comiche", insomma è un video che non annoia.
Con The Amulet of Fear, Andrea Ricca, riesce a ricreare alla perfezione i B-Movies horror degli anni '80, davvero un ottimo lavoro che vi consigliamo di vedere. Sono 5 minuti, se siete appassionati di horror, ne siamo sicuri, rimarrete ben impressionati da questo cortometraggio.

IL REGISTA - Andrea Ricca è da sempre appassionato di cinema fantastico e B-Movies. Ha raggiunto il record di quaranta milioni di visualizzazioni su YouTube e riconoscimenti dalla storica casa di produzione Hammer Film, del Fright Night International Film Fest e del Fantafestival attraverso piccoli film che scrive, dirige, monta e autoproduce dal 1998 a oggi.


GUARDA IL CORTOMETRAGGIO THE AMULET OF FEAR DI ANDREA RICCA
 

Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2021
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più