Supersconto del 50%  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Schegge di Halloween all'Italiana - Cartaceo  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Recensioni - "Joyland" di Stephen King

Dettagli
Grande novità per Letteratura Horror che, quest’oggi, ha il piacere e l’onore di recensire sulle proprie pagine “Joyland”, il nuovo romanzo scritto dal re dell’horror Stephen King. Il romanzo edito da Sperling e Kupfer è in vendita dal 4 giugno.
Quando ci si trova dinanzi a un mostro sacro della letteratura come Stephen King, certamente ci si aspetta di leggere un caplavoro, un libro che lascerà il segno, soprattutto per gli amanti dell’horror e del thriller. Diciamo, subito, quindi che Joyland può entrare tranquillamente nel novero di quei libri che vanno assolutamente letti.
Il nuovo romanzo del maestro del brivido, però, è qualcosa di diverso rispetto a quanto letto sino a ora nella sua immensa produzione iniziata nel 1974 con Carrie e che prevede oltre 60 libri nella sua ‘biblioteca’ personale.
Joyland, innanzitutto, è composto da ‘sole’ 350 pagine (cosa abbastanza rara per King, notoriamente molto ‘prolisso’) ma seppur più ‘breve’ del solito, il romanzo mantiene le caratteristiche principali che hanno reso celebre lo scrittore del Maine e hanno fatto si che fosse incoronato, giustamente, come il Re dell’horror mondiale da pubblico (prima e soprattutto) e dalla critica (miope, almeno agli inizi, come spesso accade quando ci si trova di fronte all’Arte, quella con la A maiuscola)
Descrittività, cura dei dettagli, innovazione nel racconto della storia e nel suo svolgimento e sviluppo a cui fa da contraltare il forte legame con il passato e con i grandi classici che, da sempre, King mantiene forte, fanno di Joyland un gran bel libro che possiamo inquadrare tra il genere horror e il thriller. Joyland si muove in un equilibrio per lo più instabile tra reale e soprannaturale, tra possibile e impossibile, tra vita terrena e aldilà in un continuo e proficuo contatto che legano il lettore alla storia dalla prima all’ultima pagina creando un’empatia con i protagonisti, in una sorta di legame indissolubile.
Questo ultimo romanzo, però, ci presenta anche uno Stephen King più maturo, oseremo dire, più classico, meno appariscente ma più concreto e, quindi, digeribile da tutti anche da chi, magari, non ha mai amato il suo genere e il suo modo di scrivere.
Joyland è un libro adatto a tutti è universale, poliedrico e polifunzionale, tocca al lettore capire di che pasta è fatto e come considerarlo e, quindi, che ‘sapore’ dargli, ma di sicuro va letto e capito, l’apprezzamento sarà (immediatamente) successivo, ne siamo sicuri.
Certo, dimenticatevi le notti insonni e gli incubi che può avervi causato It o Shining, ma siate, comunque pronti a immergervi totalmente in un’avventura.
Cercate un consiglio per la sua lettura? Beh l’estate è il momento migliore e, non a caso, la casa editrice Sperling e Kupfer ha messo in vendita Joyland a inizio giugno sole, ombrellone, mare e…King, un’estate da favola!
Clicca qui e leggi la TRAMA di “Joyland”

SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: Joyland
Autore: Stephen King
Editore: Sperling and Kupfer
Data di Uscita: 04 giugno 2013
Pagine: 360
Prezzo: 19,90€


Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2016
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più