Uno Stephen King che non ti aspetti  

   

Bestia senza tempo  

   

Orrore al Sole 2017  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Gemellaggio Letteratura Horror - The Survival Diaries

Dettagli

Nei giorni scorsi Letteratura Horror ha stretto un gemellaggio interessante e soddisfacente con il blog collettivo di scrittura creativa The Survival Diaries.
L'idea del gemellaggio è nata sia per la vicinanza tra le tematiche trattate tra i due portali, sia per la serietà indiscussa con cui The Survival Diaries affronta ogni giorno il suo impervio compito di riunire scrittori per un progetto comune, un progetto da elogiare e seguire per tutti gli amanti dell'horror, soprattutto della cultura Z.


COSA E' “THE SURVIVAL DIARIES”- The Survival Diaries, blog collettivo di scrittura creativa, basato sulla grande pandemia Zombie che colpì l'Italia. Un collettivo di scrittori composto da cast principale, che porta avanti la trama orizzontale, e decine e decine di special guest che ci scrivono da tutta Italia. Un esperimento di condivisione dell'immaginario romeriano, esperienze di sopravvivenza, incontri tra sopravvissuti e tanto tanto sangue! The Survival Diaries è alla sua seconda e ultima stagione, fruibile da tutti gratuitamente nel blog: http://thesurvivaldiaries.wordpress.com/ e a breve in formato ebook in ordine cronologico e con pezzi inediti!
A breve pubblicheremo anche una intervista con i curatori di The Surivial Diaries, intanto per saperne di più vi lasciamo al manifesto completo del blog qui in calce.

MANIFESTO

La profonda passione per la scrittura creativa e l’amore che proviamo per il genere horror, ci ha portato a ideare The Survival Diaries, blog collettivo riguardante l’apocalisse zombie. Sei scrittori e aspiranti tali compongono la struttura principale del progetto, portando avanti il plot e delineando le linee guida principali. Attorno a loro moltissimi satelliti di fan del progetto e dell’argomento, gli special guest.
Lo scopo del blog è quello di portare l’immaginario romeriano a casa nostra, in Italia. Delimitato soprattutto nella zona di Padova e dintorni, senza però tralasciare il resto dell’Italia. Abbiamo scrittori da Torino, Vercelli, Milano, Roma e altro ancora.
Quello che leggerete e che proverete sarà del tutto autentico. L’idea è quella di togliere qualsiasi filtro romanzato, e calarci noi stessi nella parte. Non ci sono personaggi, non ci sono caratterizzazioni fittizie.
Ogni scrittore parla di sé, seguendo la prima e più importante regola del blog: la verosimiglianza. Chiudere gli occhi e immaginare realmente cosa faremmo se domani ci svegliassimo e le strade fossero infestate di non-morti pronti a banchettare con le nostre carni.
Lo stile di scrittura è volutamente accelerato e approssimativo. Chi mai scriverebbe in modo virtuoso con una decina di zombie che sbattono alla porta? Breve, conciso. Lo stile che possiamo trovare nei social network come Twitter o Facebook, leggermente dilatato.
Quello che ne esce è un calderone eterogeneo di sensazioni, sentimenti e azioni contrastanti. Una sorta di psicanalisi creativa di noi stessi ma soprattutto un’analisi filo-antropologica della società odierna.
Uno sguardo, più o meno timido, alle infinite capacità dell’essere umano messo alle strette, costretto a regredire allo stato in cui la sopravvivenza è davvero la priorità. Spogliarsi di quei fasulli valori sociali e variare quelli morali. Uccidere o essere uccisi.
La trama orizzontale del blog è un’idea originale del cast principale, l’ambientazione e l’immaginario apocalittico è frutto dell’ispirazione derivante da film, libri e videogames.
L’impronta dell’intero blog, come potrete vedere, è cinematografica. E’ senza dubbio un omaggio a George Romero, immenso padre spirituale del genere zombie, ma anche un’occasione per fondere letteratura e cinema in un gigantesco ingranaggio creativo. L’idea è di poter trattare un blog come una serie tv che si sviluppa in stagioni, mantenendo una solida trama orizzontale ma riuscendo comunque a creare un’infinita rete di avventure secondarie. Cast, locandine, retroscena, ogni componente passa attraverso il filtro di una pellicola e diventa immaginazione di celluloide.
The Survival Diaries è aperto a tutti. Le linee guida sono semplici e assolutamente non impositive. Cerchiamo appassionati della scrittura ma non solo: qualsiasi persona che ami questo inquietante e affascinante mondo parallelo può contattarci.
A prescindere dalle pubblicazioni in formato e-book del progetto TSD, il blog resta e resterà sempre ad uso gratuito dei lettori.
Ricordiamo che il progetto TSD non è incline a invidie o diatribe, la passione per gli zombie è aperta a tutti e crea delle ottime e stimolanti amicizie. 
Quando si uniscono le forze, possono uscire eventi o progetti davvero incredibili.
Stay alive!

TSD Staff

Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2019
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più