Halloween all'Italiana 2017 - Cartaceo  

   

Orrore al Sole 2017  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Recensioni - "Non voltarti indietro" di Linwood Barclay

Dettagli
Letteratura Horror ha recensito per voi il romanzo di Linwood Barclay "Non voltarti indietro" della casa editrice Piemme.
TRAMA - David, giornalista di una rivista locale, insieme alla moglie Jan, portano il loro figlio Ethan di quattro anni al parco dei divertimenti. Jan si distrae un attimo e il bambino scompare nel nulla.
Dopo pochi minuti ritrovano il bimbo nei pressi dei bagni, ancora addormentato. David non fa in tempo a riprendersi dallo spavento che scompare sua moglie Jan. Le ore che seguono portano a galla indizi che rendono David il primo sospettato della scomparsa Della moglie. Inoltre, le piste che seguono le autorità, sembrano incastrarsi alla perfezione e portano tutte inesorabilmente contro il giornalista. David è frastornato. È costretto ad accantonare un delicato caso di tangenti che stava seguendo per conto del giornale locale e si dedica anima e corpo al ritrovamento di Jan. Per riuscire a dimostrare la propria innocenza David scoprirà delle cose sul conto della moglie a dir poco pazzesche. Da quel momento la vita dell’uomo si trasforma in un vero e proprio incubo. Da una parte le autorità che lo ritengono colpevole, da un’altra una moglie, Jan, che probabilmente non ha mai conosciuto abbastanza.

RECENSIONE - Linwood Barclay non ne sbaglia una. I suoi libri (Senza dirsi addio, Il vicino di casa, Prima che sia troppo tardi) sono colmi di colpi di scena e divertono non poco. La sua scrittura è veloce e ti prende dalla prima pagina fino all’ultima. È una corsa contro il tempo e il titolo, Non voltarti indietro, sembra quasi suggerire al protagonista (e al lettore) di correre a più non posso, senza voltarsi a guardare perché non ce n’è il tempo. Barclay non ti lascia un attimo di tregua, ti fa entrare subito nel vivo della storia e non ti molla più grazie ai colpi di scena che semina in maniera strategica nei capitoli che compongono il libro. Tecnicamente Non voltarti indietro è perfetto, come anche i precedenti libri. I personaggi creati dallo scrittore sono costruiti in maniera perfetta e con perizia di particolari. David è un giornalista, un padre, un uomo come potrebbe essere chiunque e questo rafforza e rende ancora di più la storia sconvolgente e coinvolgente. Non si toccano i livelli di Senza dirsi addio ma ci si avvicina parecchio vicino. Quando un libro e la storia che contiene riescono a catturarti, a renderti complice, a farti divertire, quando non vedi l’ora di tornare a immergerti in quelle pagine per il lettore è il massimo del godimento. Non voltarti indietro riesce in tutto questo.


Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2018
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più