Orrore al Sole 2017  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Schegge di Halloween all'Italiana - Cartaceo  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Rubrica - "Libreria d'Annata" - "Le signore dell'orrore" a cura di Seon Manley e Gogo Lewis

Dettagli

“Le signore dell'orrore” a cura di Seon Manley e Gogo Lewis (Longanesi) è il protagonista della nuova puntata di Libreria d'annata, la rubrica di Letteratura Horror curata in esclusiva dallo scrittore Nicola Lombardi.
In questa mirabile antologia curata da Seon Manley e Gogo Lewis nel 1971 (e arrivata in Italia un paio d’anni dopo per i tipi della Longanesi & Co.) dal titolo Le signore dell'orrore, troviamo una sintetica ma rappresentativa rassegna di racconti fantastici e dell’orrore scritti unicamente da donne.

Come ben sappiamo, le penne femminili in questo campo non sono mai mancate, e spesso hanno saputo creare veri e propri capolavori.
Nella prima parte del libro, dedicata alle autrici dell’Ottocento, si debutta con un classico dei classici, La creazione di un mostro, ovvero un estratto dal Frankenstein di Mary Shelley (nello specifico, il capitolo in cui il dottore si trova per la prima volta di fronte alla propria creatura). Si prosegue con Il lupo mannaro di Clemence Housman, storia satura di folklore romantico, prima di tuffarsi nella suggestiva dimensione della ghost story con Il vento nel cespuglio di rose dell’ame­ricana Mary Wilkins Freeman. Si aprono poi scenari appartenenti alla mitologia ellenica con La testa della Gorgone di Gertrude Bacon, e a seguire la veterana Edith Nesbit recupera le plumbee atmosfere della tradizione gotica con Gli uomini di marmo. Ancora fantasmi, vittoriani più che mai, compaiono nello splendido Il visitatore di Evelina, scritto da un’autrice che di spettri se ne intende, Mary Elizabeth Braddon. A chiudere la rappresentanza ottocentesca, infine, interviene Charlotte Perkins Gilman col suo celeberrimo La carta da parati gialla, racconto psicotico che costituisce un perfetto trait d’union con la narrativa del secolo successivo.
Il Novecento si presenta col racconto di una vendetta veramente sinistra, La mano guantata di Elizabeth Bowen, seguito da Riabilitazione di Rose Macauley, ambientato a Capri fra le leggende legate alla crudele figura dell’imperatore Tiberio. Viene poi il turno di un’autrice immensa, Daphne du Maurier, qui reclutata con Gli uccelli, la storia che incantò sir Hitchcock. Un altro grande nome della narrativa macabra e fantastica, Mary Elizabeth Counselman, ci delizia con l’inquietante La moglie dell’albero, per lasciare la parola all’imprescindibile Shirley Jackson e al suo La bella casa.
In chiusura, un mostro sacro della narrativa gialla, Agatha Christie, regala al lettore uno fra i più raggelanti racconti mai scritti sul tema dello spiritismo, L’ultima seduta.
Arricchisce l’edizione italiana una dotta prefazione di Lisa Morpurgo, qui anche in veste di traduttrice.



Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2016
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più